Sii sempre la scelta, mai l’alternativa

E’ una di quelle frasi un po’ del cazzo, pseudo-massime di vita che punteggiano Facebook. Mi e’ venuta in mente ieri, mentre finalmente aprivo gli occhi e guardavo con attenzione una persona per la quale sono stata sempre e solo una delle tante alternative. E più osservavo più mi risultava chiara l’enorme cazzata dell’amicizia che ci unirebbe, una cazzata che mi sono raccontata fino a quando non ha prevalso la forte sensazione di essere stata magistralmente presa per il culo. Una sensazione che avevo già avuto in precedenza, ma che avevo strenuamente liquidato al suon di “ma non può essere davvero cosi’ stronzo, non lo credo capace”. E invece, le persone sanno sempre come sorprenderti.
Man mano che ripercorrevo la storia, stilavo un piccolo e triste bilancio: ci tieni a me (dici), ma quante volte sei stato tu a voler passare del tempo con me, e non il contrario? E’ sempre valida la regola per cui non bisognerebbe dire a qualcuno “non ti fai mai sentire”, quando – se ci tieni – puoi essere tranquillamente tu a fare il primo passo. Ma e’ anche vero che un dubbio prima o poi deve sorgere, se l’iniziativa arriva sempre dalla stessa parte.

E più pensavo e più osservavo, più si alzava il mio muro del silenzio. Che e’ la mia classica tecnica di autodifesa, ma in questo caso anche un segnale più allarmante: sto zitta perché davvero non so cosa dire. Non ho niente da dire. Mi hai tolto le parole di bocca.

E’ sempre triste arrivare al capolinea. Quando sei solo in un posto relativamente nuovo, devi prenderti cura di te stesso. E spesso finisci con l’attaccarti troppo a gente che non meriterebbe poi tanta attenzione. E’ uno scivolone comprensibile, che perdonerei a chiunque, inclusa me. Nonostante sia forte la tentazione di prendermi a calci in culo e insultarmi per essermi ancora una volta fatta fregare come una cogliona qualsiasi.
Ho buttato via un intero mese cercando di capire una cosa probabilmente ovvia, ma che questa simpatica canaglia ha deciso di non condividere con me.
“Avrai capito che…”. Avrai capito un cazzo.
“Volevo parlarti, ma hai fatto talmente la difficile in questi giorni…” . Eppure io lo sforzo di provarci l’ho fatto. Ed e’ stata una gran fatica, che non si dovrebbe provare solo per organizzare una cena con una persona. L’ho fatto perché non ne potevo più di giocare a quelli che “va tutto bene”, quando in realtà non va bene nulla. L’ho fatto perché qualcosa e’ cambiato in quella breve settimana di mia assenza (sta roba e’ come il Natale, quando arriva arriva), ma evidentemente non sono stata ritenuta degna di essere messa al corrente.

Qualche giorno fa, curiosando sul Facebook (eh già!) di un amico, ho trovato un suo post in cui mescolava massime sulla vita di Paolo Coelho a sue osservazioni. Era un post talmente bello che l’ho stampato, e oggi me lo sono appeso alla parete dell’ufficio, con evidenziate alcune frasi chiave. Tipo questa:

Quando una porta si chiude se ne apre un’altra,
ma troppo spesso guardiamo cosi a lungo quella chiusa
che non riusciamo a scorgere le nuove possibilità

E’ vero. Verissimo. Oddio, a dire il vero la storia della nuova porta che si apre al momento e’ semplicemente una speranza, ma e’ altrettanto vero che certe porte inutili vanno chiuse. Che, come ho ripetuto tante volte ad amici in situazioni simili, bisogna liberarsi di certi legami malsani e tossici, e che se anche fa male all’inizio, la nostra vita ne gioverà.
Speravo che a risolvere il problema in maniera brutale sarebbe arrivata la chiamata per un nuovo lavoro, che finalmente (spero) mi porterà via da qui. Ma le cose per me non sono mai facili, e cosi toccherà di sukare (per dirla con poesia) per un altro po’, finché il vento non si deciderà a cambiare.
Ma alla fine, con un po’ di impegno, passera’ anche questa. Anche perché, pensavo giusto ora, come si può sentire la mancanza di qualcosa che non c’e’ mai stato?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: